27 Settembre 2022 - 3:44 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

VoxVoxVox Exxx..Polzive!!! A Udine il BlackFriday elettorale del centrodestra in lotta per il primato cittadino: L’olio di ricino contro moderati; sovranisti contro europeisti; autonomisti contro patrioti.

Una delle città scelte dal centrodestra per chiudere la campagna elettorale è Udine. Appuntamento venerdì sera alle ore 18.30 al “Metropolis Urban Bistrot” di via Mercatovecchio dove i candidati hanno invitato elettori e non elettori al brindisi conclusivo. Da sabato solo telefonate.

Il black friday elettorale del centrodestra si annuncia come uno spettacolo imperdibile. Nel capoluogo friulano è in corso una feroce lotta per il primato cittadino in vista delle prossime comunali e un risultato favorevole ai Benito Remix metterebbe in seria discussione la ricandidatura di Fontanini. La Lega si consola e blinda la regione col fenomeno Fedriga, ma non manca di tirare legnate quotidiane all’indirizzo della Meloni. Sull’autonomia fra Zaia e la ducetta ogni giorno é un calvario e a Trieste é scoppiata una furiosa polemica sulle foto-ricordo a scuola degli adolescenti (fra l’assessore Matteoni e capogruppo Lega Bernobich, i nervi sono a fior di pelle). Dal canto loro, i forzisti sono sempre più spenti dopo la decapitazione dei candidati in Friuli VG e minacciano di uscire dalla coalizione se Salvini e Meloni non si impegneranno in favore dell’Europa. Il partito dei sugheri di Giulia Manzan, ingoia qualsiasi cosa, anche appoggiare indirettamente Viktor Orban o il Vox spagnolo pur di galleggiare. Ed è con queste premesse che si arriva al black friday elettorale. Il marchio peserà sugli alleati costretti a rispondere sí agli ordini del muretto: vox…vox… vox… 

Related posts