28 Maggio 2024 - 10:01 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

VenzoneScandalone Exxx…Polzive!!! Veleni sulla Pedemontana: Il Tar ammette la lista di Mauro Valent. Chi ha manipolato il fascicolo del candidato? Qual è la gravità dei fatti compiuti dai pubblici funzionari contro Valent? Il Tribunale di Trieste trasmette la sentenza alla Procura di Udine. Veleni. A Buttrio largo ai giovani.

Che gravità di fatti riconducibili a funzionari pubblici del comune di Venzone e alla sottocommissione elettorale di Gemona del Friuli ha rilevato il Tar di Trieste per inviare la sentenza alla Procura di Udine? 

Terminata la fase della presentazione delle liste, si apre quella dei veleni. La campagna elettorale in Friuli Venezia Giulia si tinge di giallo e si copre di particelle tossiche che rendono l’aria irrespirabile. La Sottocommissione elettorale di Gemona del Friuli aveva disposto l’esclusione della lista “Insieme per Venzone-Carnia-Pioverno-Portis” dal procedimento elettorale del comune di Venzone. Nel provvedimento di esclusione si faceva notare che era stata constatata l’assenza di certificati di iscrizione alle liste elettorali e altri elementi essenziali della documentazione da produrre in sede di presentazione delle liste. Per tali motivi, la sottocommissione aveva escluso il candidato sindaco Valent. I ricorrenti hanno risposto punto su punto alla decisione della sottocommissione segnalando di aver consegnato al vicesegretario comunale di Venzone in data 6 maggio 2024 tutta la documentazione necessaria per la presentazione delle candidature. Perché la lista è stata esclusa? I ricorrenti hanno segnalato al Tribunale che è “emersa la riconducibilità dell’omissione (di alcuni documenti ndr) a una dimenticanza dell’ufficio anagrafe del comune di Venzone…”. Per queste dettagliate osservazioni il Tribunale amministrativo ha rilevato che “…la rigidità delle procedure non può, infatti, determinare l’esclusione di una lista e si dispone l’annullamento del provvedimento di esclusione impugnato e si dichiara l’obbligo dell’amministrazione di dare seguito al procedimento di ammissione della lista “Insieme per Venzone-Carnia-Pioverno-Portis”. Ma il presidente Carlo Modica de Mohac considera “la gravità dei fatti accertati che involgono condotte di pubblici funzionari, si dispone la trasmissione della presente sentenza alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Udine per eventuali valutazioni di competenza”. Chi ha manomesso il fascicolo del candidato Valent? Veleni sulla Pedemontana. Un caso del genere non si era mai verificato in Friuli.

Riguardo agli altri ricorsi da rilevare l’esclusione delle liste “Impegno per Buttrio” e “Intesa per Buttrio”. Resta un solo candidato, Eliano Bassi con una lista di soli giovani a sostegno. Curiosità: ben 5 candidati nati nel 2004 e 2 nel 2005.

Related posts