28 Maggio 2024 - 11:18 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

GradoIlluminado Exxx…Polzive!!! Presentata ieri sera la coalizione della svolta storica: Fratelli d’Italia, Coraggio Italia e Uniti per Grado. Il ministro Ciriani: La nostra è una scelta di coerenza, non abbiamo complessi di subalternità verso nessuno. Assicurato l’appoggio del Governo al candidato sindaco Bredeon. Sabato arriverà anche il ministro Lollobrigida. Delbello: Siamo stati costretti a chiudere l’esperienza Kovatsch, la città era immobile.

Ieri sera a Grado si sono riuniti al gran completo i vertici della coalizione per la prima uscita ufficiale del candidato sindaco Bredeon. Per Fratelli d’Italia sono intervenuti, il ministro Ciriani, la senatrice Tubetti, il consigliere regionale Igor Treleani. A rappresentare Coraggio Italia il referente del Friuli Venezia Giulia Maurizio Delbello. Il messaggio politico di Ciriani è cristallino: “Alle condizioni in cui si era trovata la maggioranza un anno fa, era impossibile andare avanti. Non c’era un progetto e una prospettiva di rilancio in chiave economico-turistica. Non abbiamo nulla da rimproverarci, anzi, siamo la formazione del centrodestra che ha dimostrato sempre coerenza e chiarezza di idee. Questa di Grado è una formazione sperimentale con Coraggio Italia di Brugnaro e la civica Uniti per Grado. Bredeon sappia che, in caso di vittoria, avrà sempre al suo fianco il governo e lo dimostra perché sabato raggiungerà Grado anche il ministro Lollobrigida, molto sensibile alle questioni dei pescatori e degli agricoltori di Fossalon”. Delbello ha ricordato il percorso della precedente amministrazione caratterizzato da un immobilismo che stava danneggiando l’economia locale. “Abbiano fatto bene a rimettere il mandato nelle mani dei cittadini”. Dal canto suo Igor Treleani ha portato il saluto del consiglio e dei tre assessori regionali di Fratelli d’Italia (Scoccimarro, Amirante e Anzil). “Grado è una città importante che merita un’adeguata attenzione anche da parte della regione”, ha concluso il consigliere regionale. Infine il candidato sindaco che ha ricordato l’episodio che ha portato alla sfiducia del sindaco precedente: “Aver abbandonato l’aula durante l’ultimo consiglio comunale è stata una mancanza di rispetto verso i cittadini”. Per Bredeon nuovo appuntamento sabato prossimo quando raggiungeranno l’isola ben due ministri, Ciriani e Lollobrigida. E fra pochi giorni arriverà anche il sindaco di Venezia Brugnaro. Coerenza e trasparenza. Diversamente dalla candidatura del presidente della Git Roberto Marin che si trova stritolato, causa ordini triestini, in una clamorosa condizione di interessi in conflitto. Quali sono i nomi dei candidati che, a vario titolo, presentano contiguità con la Git? L’inaugurazione della stagione balneare del 1° maggio ha già offerto le prime risposte.

Fra poco, su queste pagine, un’interessantissima intervista al ministro Ciriani.  

Related posts