20 Febbraio 2024 - 11:29 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

Udine, dopo la retata contro la prostituzione in città, tutto come prima. Provare per credere

Dopo le dieci di sera. In Via Ciconi c’è uno spiazzo sulla destra prima dell’ex caserma dei pompieri, si può trattare un “servizio completo” per 50 euri, ogni tanto passa una volante, controlli di routine ma niente di preoccupante, prestazione in macchina. Oppure nelle abitazioni. Udine è disseminata di appartamenti a luci rosse, come hanno puntualmente descritto i giornali locali una settimana fa.
Da allora nulla è cambiato il mercimonio del sesso è ripreso tranquillamente. In Via Battistig stessa ora, all’angolo con via Percoto si può assistere a veri rapporti sessuali consumati sul cofano della spider. Il prezzo non cambia, anzi in alcuni casi si concedono anche senza il preservativo, allo stesso prezzo. Poi ci sono gli incontri negli appartamenti. In quasi tutti si sente un forte profumo orientale, c’è la TV, letto matrimoniale, divano, sottofondo musicale. Le migliori sono le spagnole, simpatiche, dolci, molto premurose. SE vuoi si concedono anche senza preservativo. L’unico problema i dirimpettai che ascoltano tutto e sanno tutto. Dallo spioncino seguono attentamente il numero di clienti che una prostituta può soddisfare. Perciò conviene portarsele in auto basta chiamare i numeri che appaiono sugli annunci a pagamento del Messaggero veneto.. Questa è la Udine godereccia che non t’aspetti, puttanismo in ogni angolo e per tutte le tasche. Un bel mercato che non va mai in vacanza. Le più brave possono incassare anche 1000 in un’ora. Così va il mondo, perchè tanto chiasso? Conosco amici normalissimi, simpatici e pure bellocci che mi dicono: “caro leopard, le donne oggi sono troppo complicate, ti tirano dentro solo nei casini, tu gli compri il diamante, l’auto, le porti fuori a cena , poi non te la danno. Ti parlano di amore, di progetti per il futuro, poi se gli chiedi di menarti l’uccello ti rispondono che hanno la tendinite oppure che sono allergiche allo sperma, quindi è normale andare a puttane, è tutto più facile.”
Perciò caro Berlusconi lascia stare la Santadechè, anzi legalizza le troie chè andare in Austria o Slovenia ci rompe un pò le palle con la benzina a 2 euri. Non è meglio che li spendiamo qua?

Related posts