20 Febbraio 2024 - 11:55 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

Udine, strategia dell’assessore alla cultura per conquistare l’egemonia culturale nella città bagnata dal Cormor

L’assessore alla cultura Reitani va all’attacco del teatro. Basta col CDA formato da politici, l’assemblea deve essere composta solo da intellettuali!! E’ iniziato l’accerchiamento dei “compagni” verso tutto ciò che è cultura. E’ più forte di loro. Udine oggetto di una nuova rivoluzione culturale che ci riporta indietro agli anni ’50. L’assessore alla cultura auspica la mobilitazione degli “intellettuali” residenti nella città bagnata dal Cormòr e vuole convincere l’opinione pubblica del fatto che la personalità del direttore artistico Mirabella è intrisa di elementi delinquenziali, reazionari e fascisti. Rivolge accuse inesistenti, giustificazioni raccolte di seconda mano, come quelle della sua limitata presenza…,da ignorante che non conosce la genesi per cui è stato scelto il conduttore Mirabella. Forse al germanista gli hanno detto, i suoi del Movimento popolare Udinese, che Capitta era un compagno e andava aiutato. Sarà sicuramente così, certo è che ai bordi della querelle è già pronto il CSS che dopo aver conquistato il Palamostre, il San Giorgio, l’Odeon ora vuole il teatro. Benvenuti a Wroclaw città satellite dell’est Europa.

Related posts