11 Maggio 2021 - 12:18 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

SbregoPordenone Exxx…Polzive!!! Mastella chiama, Ciriani risponde: “Siamo da zona bianca, il governo non può tenere in ostaggio 300mila persone”. Esclusivo

Anche fra gli amministratori locali il livello di tensione sta salendo di giorno in giorno. Ieri le piazze oggi i sindaci. In mattinata i primi petardi li ha fatti esplodere Clemente Mastella sindaco di Benevento: “Io chiedo che le province siano considerate come tali, perché per esempio fare zona rossa tutta la Campania se Benevento non ha numeri da zona rossa? Se non fanno questo ho detto a una delegazione che faremo insieme lo sciopero della fame finché il governo non deciderà diversamente”. Sulla stessa linea il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani che sul suo profilo puntualizza: “Da mesi siamo da zona gialla. Da giorni i dati ci pongono in zona bianca. Direi che con tutta la cautela, prudenza e rigore necessari, il Governo dovrebbe consentire al territorio pordenonese di ritornare a vivere e lavorare. Non è corretto tenere in ostaggio più di 300.000 persone basandosi su un dato medio regionale”. Ciriani non accetta che la sua provincia debba pagare anche per gli altri e, nel caso del Friuli, delle altre 3 province che hanno numeri da profondo rosso. In pratica, fa capire il sindaco, il Governo dovrebbe introdurre le divisioni per province. Il sindaco osserva: “Da mesi siamo da zona gialla. Da giorni i dati ci pongono in zona bianca. Direi che con tutta la cautela, prudenza e rigore necessari, il Governo dovrebbe consentire al territorio pordenonese di ritornare a vivere e lavorare. Non è corretto tenere in ostaggio più di 300.000 persone basandosi su un dato medio regionale. La sostanza resta – conclude Ciriani – so benissimo che non si prevedono divisioni provinciali ma nulla esclude che si possano prevedere”.

Related posts