22 Giugno 2021 - 12:27 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

RossoFriuli Exxx…Polzive!!! Esplodono i conti della Sanità friulana. Diffusi i risultati della gestione Riccardi 2021. Previsto un buco di oltre 175 milioni. Esclusivo.

 

Previsti oltre 90milioni di buco per l’azienda sanitaria del Friuli; circa 7milioni per quella di Pordenone; 76 milioni  per l’azienda giuliano-isontina guidata da Poggiana. Il Burlo Garofalo porta un segno negativo di 154mila euri. Per Riccardi-Videla 〈leader lista de’ riciclati〉, che sta alla guida della sanità regionale da 3 anni, il risultato negativo in proiezione 31 dicembre sfiora circa 180 milioni di euri. Dopo Denis Caporale dell’azienda friulana e Jo Polimeni di quella pordenonese, anche l’Asugi di Antonio Poggiana ha diffuso i dati gestionali rispetto al primo trimestre 2021 che proiettano il corrispettivo al 31 dicembre 2021. I numeri sono drammaticamente impietosi e rivelano uno status operandi privo di indirizzo, pianificazione e organizzazione complessiva. Conti fuori controllo. Tutti i documenti delle 3 aziende sanitarie sono caratterizzati dalla premessa riparatrice che: “il primo trimestre 2021 è stato caratterizzato dall’evolversi della situazione pandemica…”.

Fedriga dovrà aprire la borsa del salvadanaio regionale e consegnare al vicepresidente la maggior parte delle risorse regionali. Prosciugate tutte le risorse economiche e le aspettative degli assessori ai Trasporti, Turismo, Commercio, Enti locali, Finanza e Cultura. Ovviamente in giunta la preoccupazione sale e morde il portafoglio degli amministratori che si vedono erodere risorse in favore della sconsiderata gestione dell’assessore: 180milioni di risultato negativo di gestione del vice presidente Riccardi che Fedriga dovrà rimborsare. Ovviamente, cosi come accaduto per la nomina dell’amico De Monte, o per la nave-lazzaretto di un anno fa, la causa sarà dei dirigenti.   

Related posts