3 Agosto 2021 - 2:52 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

RapinaUdine Exxx…Polzive!!! Fontanini foraggia con 40mila euri i vigili ufficiali senza laurea. Vestaglia prepara la campagna elettorale: 85 mila euri per il CentroStampa. Esclusivo

 

Sono ben 8 gli agenti di polizia locale di Udine che, grazie a un magheggio, erano stato inquadrati ufficiali alcuni senza laurea〉, solo agli effetti giuridici e non economici. Vi sono stati ricorsi e pronunciamenti in tal senso al punto che il comune ha chiesto la restituzione di una parte dei compensi versati agli otto fortunelli. Una legge regionale del 2009 parla chiaro: “Il personale della polizia locale in servizio alla data di entrata in vigore del Contratto collettivo regionale di lavoro, viene reinquadrato in categoria PLB 〈ufficiali〉, posizione economica PLB1 ai soli fini dell’anzianità’ giuridica e senza benefici economici”. Il sindaco e la giunta dei fruitori di reddito di cittadinanza all’insù, temendo di far valere gli interessi della pubblica amministrazione di fronte a eventuali controversie, ha calato le braghe e riconosciuto anche per il 2020 una puglia di 40mila euri che gli ufficiali dal titolo furbetto, potranno spartirsi. Una vergogna tutta friulana di un sindaco di destra che si piega a novanta gradi ai vigili che votano a sinistra. I nomi sono i seguenti:

Il senza laurea Giulio Dri, detto lo zoppetto, candidato alle ultime comunali nella lista della Lega e per questo premiato, è il Responsabile Unità semplice Pronto Intervento e Viabilità imbucato lí dall’assessore Alessandro Ciani. Daniele Cossero ed Elvio Fain sistemati presso gli uffici di polizia giudiziaria di Udine. Maria Giuseppa Florio Responsabile Unità infortunistica (protagonista di una triste vicenda di scroccamento di creme di bellezza in via Battistig, video a disposizione). Massimo Pio Nardin, laureato, esiliato a Pozzuolo e già responsabile infortunistica. Magda Petri, Responsabile Unità semplice Polizia Amministrativa. Francesca Maria Verettoni, Unità semplice Polizia Edilizia e Veterinaria e Sergio Renzo Stafuzza, responsabile Unità semplice polizia Ambientale. La CISAL aveva seguito da vicino la rapina al comune e richiamata una determina del 15/10/2019 che aveva per oggetto il recupero degli arretrati e che non ha mai avuto corso. L’ingiunzione a restituire il maltolto era diventata esecutiva in seguito alla sentenze della Corte d’Appello di Trieste (23/1/2017). Le sentenze precisavano in modo chiaro e inequivocabile che il re-inquadramento degli 8 fenomeni valeva ai soli effetti giuridici e non comportava il riconoscimento del corrispondente trattamento economico dell’ufficiale PLB1.

In quanto al centro stampa, Fontanini ha chiesto di impegnare 85mila euri per predisporre la campagna elettorale a spese di pantalone. Gli uffici hanno determinato di affidare il servizio di noleggio di un sistema di copiatura/stampa digitale a colori per il Centro Stampa comunale per il periodo di 24 mesi (01 luglio 2021 – 30 giugno 2023) a fronte di una spesa complessiva di € 84.912,00 alla ditta XEROX S.p.A. con sede a Sesto San Giovanni (MI). Per quale motivo i sindaci si lamentano delle indennità se sprecano i soldi per la loro campagna elettorale?

Related posts