11 Maggio 2021 - 1:09 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

PuledraZeneca Exxx…Polzive!!! I conti in tasca alle Escort-Puledre Friulane. Quali sono le quotazioni delle porcelle? Quanto incassano al mese? Quanti clienti soddisfano a settimana? Taylor Mega: “Guai a chiamarmi Escort”. Esclusivo.

C’è un mercato che, tutto sommato, non risente molto della zone rosse imposte dal Covid. Non rientra nei codici Ateco e gli uffici regionali sono assolti dall’incombenza di destinare fondi al settore del Puledrismo. In Friuli, il rimbombo dal Livenza al Timavo sull’argomento, è molto rumoroso. La curiosità è donna e le Comachere si sono subito attivate per conoscere i segreti della professione. Chi sono le Escort? una escort è una persona retribuita per accompagnare qualcuno in un viaggio o in un’occasione pubblica.. Spesso però la parola, nella cronaca, assume una sfumatura differente, riferendosi a chi, esercitando l’attività di accompagnamento, è disponibile anche a prestazioni intime. In Friuli il mercato è scoppiettante e lo dimostra un’inchiestina tirata sù con 4 telefonate. La prima escort risiede in zona Friuli Occidentale, 22 anni, discretamente gnocca e studentessa a Venezia: «Il marciapiede non lo vediamo neanche da lontano — chiarisce subito —. Ci iscriviamo sui siti di incontri (ecco come funziona) e ci proponiamo come sugar baby. Vendiamo esperienze e non c’è disparità di potere perché noi abbiamo la giovinezza, loro il denaro. Se nelle grandi città come Milano o Roma, la quotazione per un incontro oscilla tra i 300 e i 500 euri, in Friuli scende a 200-250». In alcuni casi il progetto è lucido e preciso. Parla ad esempio la commessa part time di un negozio di vestiti: «Io ho cominciato questo lavoro due anni fa, lo farò ancora per quattro o cinque, non di più, Ho diversi clienti, tutti over 50, persone per bene che, alle volte. mi fanno anche regali extra. Graditi». Si può sapere per quale motivo fai la Escort? «Voglio mettere da parte i soldi che mi serviranno per fondare una start up o aprire un negozio tutto mio, invece che restare disoccupata». Dalla commessa, si ritorna alla studentessa. Proviene dall’area Friuli e studia a Udine. «La strategia – racconta – è mantenere pochi clienti fissi in modo da limitare al massimo gli incontri occasionali. In questi mesi io ne ho due e con loro guadagno più di seimila euro al mese, solo se mi va aggiungo qualcosa. Di certo per meno di 300 euro io non accetto di vedermi con qualcuno. Gli uomini che si propongono – conclude – sono sempre benestanti, scapoli o con famiglia, dai 45 anni in su».

Chiude la rassegna delle interviste Elisia Todesco, in arte Taylor Mega star di Carlino (Ud) che, sulle insinuazioni relative alla sua professione, osserva: “Guai a chiamarmi escort, se me lo dicessero in faccia, non risponderei delle mie azioni”, facendo chiaramente intendere cha la questione la manderebbe su tutte le furie laddove dovesse verificarsi. E’ primavera ed è questo il Friuli del Recovery Plan. Non più la terra degli Ultimi, bensì quella patinata e sbarazzina delle puledre.

Related posts