2 Febbraio 2023 - 11:50 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

PeterForever Exxx…Polzive!!! Lega spiazzata: Fontanini annuncia la lista del sindaco. Iniziata la corsa per un posto. Tondo ignora e preferisce la dama.

“PeterForever”. Oggi é stato il gran giorno di Pietro Fontanini incoronato candidato sindaco di Udine nella centralissima via Mercatovecchio. L’atteso annuncio é stato festeggiato dalla presenza in forze di tutto il centrodestra e in particolare della Lega; il sabato udinese è stato illuminato dalla conferma che Fontanini é al lavoro per costruire una sua lista sul modello Fedriga per le regionali. Sarà “Lista Fontanini” che già sta facendo ingolosire gli aspiranti consiglieri ma che provoca un fastidioso mal di pancia a una Lega paurosamente in crisi. E’ ben lontano lo stellare 20% ottenuto nel 2018. Il sindaco é politicamente un cinico e non bada molto all’effetto emorragia che una formazione smarcata dai simboli di partito guidata da lui, potrebbe generare. In ogni caso é ancora presto e oggi erano tutti sorridenti per lo scampato pericolo di andare alla ricerca di un candidato. Inoltre la presentazione della cerimonia è stata affidata, non a caso, a Michele Leon sindaco di San Giorgio della Richinvelda (PN) che è il responsabile organizzativo del Carroccio a livello regionale. E’ l’uomo forte del commissario Dreosto in regione, colui che potrebbe candidarsi a un ruolo di vertice nel prossimo congresso regionale previsto dopo le regionali. Nel merito, non è passata inosservata, la presenza dell’assessora Barbara Zilli anche lei nell’orbita Dreosto-Leon in vista delle assise per il controllo del partito. In ogni caso a testimoniare l’importanza che Udine riveste per la Lega, la reunion era di gran livello: ovviamente Fedriga, Leon e Dreosto; Zilli, Bozzini, Miani, Del Forno, Bordin, Tosolini, Marioni, Pizzimenti, Paravano, il presidente Arlef Cisilino, Laudicina, Pittoni, Maurizio Franz, Foramitti, Cunta, Agostinelli, De Sabata, Laura Sandruvi. Progetto Fvg era presente con l’assessore Bini e il consigliere regionale Edy Morandini, il vice sindaco Michelini e i comunali Zanolla, Falcone e il presidente di Udine Mercati Sbuelz. Autonomia Responsabile ha delegato al consigliere Giuseppe Sibau l’onere del tavolo. L’ex sindaco di San Leonardo era accompagnato da Sandro Bassi e dall’assessora Manzan. Assente Tondo che ha preferito partecipare a un torneo di dama a Tricesimo. Forza Italia ha schierato i big del partito: il sottosegretario Sandra Savino (in foto si nasconde), gli assessori Cigolot e Barillari, il consigliere Govetto. E’ tornato sulle scene l’onorevole Compagnon in rappresentanza dell’Udc. Per Fratelli d’Italia era presente il segretario regionale Walter Rizzetto, il commissario Vidoni e, in attesa di una nuova casa, l’ex assessore Paolo Pizzocaro. Infine, per un saluto veloce all’assessore Bini, è spuntato anche il neo presidente CRT Massimo Paniccia.  

Related posts