20 Febbraio 2024 - 11:33 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

OspitalitàCarnica Exxx…Polzive!!! La Regione butta via i soldi in promozione delle stazioni chiuse. A Forni di Sopra (Ud) pubblicato ieri il bando del Self Service Varmost. Domande entro il 22 dicembre. A rischio l’apertura per l’ultimo dell’anno della struttura “fondamentale per l’offerta turistica”.

 

La vicenda clamorosa del “Self Service Varmost”, chiuso all’apertura della stagione invernale, forse giunge all’epilogo. Ma si tratta di una soluzione tampone che mette in crisi il bilancio del turismo invernale. E’ stato pubblicato ieri (!!! 7 dicembre!!!) il bando per l’affidamento della locazione transitoria di alcuni locali del Self Service Varmost, struttura commerciale di proprietà del Comune di Forni di Sopra, sita nel comprensorio sciistico del Varmost, a 1750 m s.l.m. La gara avrà luogo il giorno sabato 23 dicembre (due giorni prima di Natale) alle ore 9 presso la sala consiliare del comune guidato dal vice coordinatore provinciale della Lega, Marco Lenna. A sentire Promoturismo, il Self Service Varmost è una struttura fondamentale all’interno dell’offerta turistica locale estiva e invernale, trattandosi del principale punto di ristoro dotato di servizi igienici pubblici a servizio dell’impianto di risalita del “Varmost”, impianto gestito da PromoTurismoFVG. Importo a base di offerta 2.000 euri fino a fine aprile. A sentire Riccardo Prisciano, avvocato della Cooperativa Rete Bike Fvg, il sindaco non ha mai fornito il documento di agibilità dei locali. Il vincitore della gara, si presume la “PmGroup” di Roma, dovrà provvedere all’apertura e pulizia dei locali entro 7 giorni. Quindi per il 30 dicembre, dopo mesi di chiusura e con il sado ancora in mezzo alla pista, forse il Varmost potrà riaprire. Certa invece la chiusura a Natale. Figuracce dolomitiche dopo tutto il can can mediatico apparso sulla stampa nazionale (vedi Corriere della Sera). 

Related posts