24 Luglio 2024 - 7:12 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

Nuove nomine del Consiglio Regionale FVG. Arrigo De Paoli riconfermato difensore civico regionale. Carlantoni al Corecom; Raffaele Conte nell’Osservatorio Regionale Antimafia. I nomi degli eletti nelle commissioni elettorali circondariali. PD e Patto non partecipano al voto.

 

Nuovi membri per Corecom. Scelte anche le Commissioni elettorali circondariali. Durante i lavori d’Aula della sessione odierna, il Consiglio regionale ha eletto i componenti di emanazione regionale per Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni), Difensore civico, Commissari elettorali circondariali e Osservatorio regionale antimafia.

In prima battuta si è proceduto a votare i due componenti del Corecom con l’Assemblea che ha dato il via libera ai due candidati ammessi, Renato Carlantoni e Maria Masau Dan.

Successivamente, Arrigo de Paoli è stato confermato in qualità di Difensore civico regionale, da unico candidato. Una figura chiamata ad intervenire su segnalazione dei cittadini, su eventuali irregolarità da parte della Regione, enti collegati, partecipate o enti statali. De Paoli ha ottenuto più dei 2/3 dei voti. Si sono quindi svolte le votazioni per l’elezione suppletiva di componenti effettivi e supplenti delle Commissioni elettorali circondariali: 12 candidati ammessi al voto per alcuni comuni delle province di Udine e Pordenone. Il Partito democratico e il Patto per l’Autonomia-Civica Fvg hanno comunicato la non partecipazione al voto per “la cattiva gestione delle nomine”, così come sottolineato dal capogruppo dem, Diego Moretti. Confermati dal voto i 12 candidati in lizza con l’astensione delle Opposizioni. Nella provincia di Udine sono stati eletti Massimo Clemente, Antonino Triscari Sprimuto, Adriano Moro, Pier Luigi Pascoli (eletto nella sottocommissione di Gemona del Friuli e San Daniele del Friuli), Leonardo Bonanni, Maurizio Sbicego, Danilo Lugano. Infine, per la provincia di Pordenone, sono stati designati Antero Marcon, Bruno Tassan Chiaret, Luciana Del Ben e Mauro Chiarot. Cinque, infine, i componenti dell’Osservatorio regionale antimafia eletti dall’Aula. I consiglieri regionali sono stati chiamati ad esprimere la propria preferenza con voto segreto su apposite schede. L’organismo raccoglie dati e informazioni utili da condividere con le altre Regioni, Province autonome e Comuni e mantiene rapporti di consultazione con le associazioni sul fenomeno mafioso. A conclusione delle votazioni sono risultati eletti Barbara Clama, Raffaele Conte, Gerardo Falcone, Rosario Genova e Paolo Tomasin

Related posts