19 Giugno 2024 - 6:53 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

GradoFedrigado Exxx…Polzive!!! Il presidente della regione si schiera col candidato Marin contro Fratelli d’Italia. Stucchevole lisciata di pelo ieri in piazza. Lega dilaniata: preferita la Lizzi al posto dell’ingombrante Cisint.

Dopo l’assessore Bini anche Fedriga si espone e liscia il pelo al candidato sindaco Roberto Marin a Grado. Il presidente leghista ha partecipato ieri alla presentazione dei candidati che corrono a sostegno del forzatragico presidente della Git. Fedriga ha cercato di infinocchiare i presenti raccontando la favoletta che lui «non chiede di votare Marin». Ma, per evitare che i presenti lo prendessero sul serio, ha puntualizzato: «Per garantire un progresso di Grado e sul suo futuro la scelta non può che cadere su Roberto Marin. E’ un voto sulla capacità di amministrare». Più chiaro di così. Ed è già il secondo componente della giunta regionale fvg, dopo l’assessore Bini, che si espone platealmente in favore del presidente-candidato, che crea un “caso” tutto interno alla Lega. Come mai non c’era la Cisint? Perché è stata invitata sul palco e annunciata solo l’europarlamentare uscente Elena Lizzi? Cortesie elettorali che stanno avvelenando il clima all’interno della Lega e della coalizione di centrodestra polverizzata a Grado in cui Fratelli d’Italia e Coraggio Italia vanno da una parte, mentre Lega, Forza Italia e le 2 civiche sono contro. La presenza di Fedriga ieri al “Sun Square” (vedi leopost) gradese ha alimentato i sospetti sollevati alcune settimane fa su queste pagine. In caso di sconfitta di Marin, quale sarà il risarcimento concordato? Tornare in Git? Alleati già sul piede di guerra. 

Related posts