10 Dicembre 2023 - 5:08 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

FratelliCartelli Exxx…Polzive!!! Dai BenitoRemix ai DcRemix. Il timbro del partito delle tessere sul congresso provinciale di Udine. Enrico Bertossi eletto nel direttivo provinciale apre la strada all’elezione dell’integralista cattolica Soramel alla segreteria cittadina di Udine.

 

Sull’elezione di Gianni Candotto a segretario provinciale di Fratelli d’Italia non c’erano dubbi. Era l’unico candidato dopo il ritiro di Antonio Falzarano ed è stato riconfermato eletto all’unanimità ieri all’Executive di Udine da oltre 300 votanti. Il consigliere comunale di Cervignano riferisce di essere consapevole degli impegni che lo attendono (vedi intervista sul profilo facebook di Radio Badile) rispetto alle amministrative in Friuli ed alle europee del prossimo anno. Tuttavia, in controluce, il congresso ha riservato un retroscena politico che rivela il nuovo background del partito: quello delle tessere di vecchia memoria democristiana. Per vincere i congressi servono cartoncini, il resto non conta, al limite, una spruzzata di ricino o d’incenso e il gioco è fatto. Infatti, il balenottero di via del Gesù si è materializzato ieri durante le operazioni di voto dei 13 candidati al direttivo che andranno ad affiancare i 7 nominati nell’organo collegiale dal segretario Candotto che è composto da 20 nomi. Hanno preso voti: Angela Piantoni, 96 voti; Davide Cantarutti 83; Laura Tosoni 62; Marzio Giau 53; Enrico Bertossi 50; Letizia Ninino 47; Mirco Flebus 43; Patrik Bortolotti 42; Pierangelo Scajola 41; Roberto Falcone 40; Gianbattista Turridano 39; Daria Blasone 31; Michela Di Paola 31; Stefano Marmai 28; Gianalberto Riolino 28; Antonio Lenoci 28; Marco Zanor 24 (fallito il tiket dei due per entrare nel direttivo). Chiudono la lista, Elisa De Simon, Gabriele Marcon e Antonio Pittioni con 22 voti. Oltre al ritorno dei veterani Giau e Bortolotti, il dato contabile mette in luce l’exploit di Enrico Bertossi un esperto in lavori congressuali visto il suo passato nella Dc. L’ex assessore regionale della giunta Illy e sostenitore della candidatura di Venanzi a sindaco di Udine, ha ottenuto i 50 voti che sono quelli delle tessere raccolte prima della scadenza del 30 settembre e valide per votare ai congressi. Per Bertossi quello di ieri è stato un test in vista del congresso cittadino di Udine che si terrà entro gennaio. Non è una novità che l’ex assessore voglia lanciare come candidata alla segreteria Ester Soramel anche lei entusiasta sostenitrice di Venanzi sindaco contro Fontanini e il centrodestra  ma abbandonati per strada dall’attuale attuale vice sindaco. Dopo il rifiuto di Venanzi a caricare ciò che restava di Prima Udine con De Toni, i due, con un salto della quaglia olimpico, sono travasati dagli ex Margherita ai Benitez friulani. Hanno bussato e Paolo Ciani, teorico del partito centrista, ha aperto. Ora il miracolo. Si apre la possibilità per i DcRemix di impadronirsi del partito a Udine. Infatti, l’attuale commissario Luca Vidoni non ha molta voglia di seguire le vicende udinesi e pare accolga di buon grado la candidatura della devotissima Ester Soramel, una che antepone i 10 comandamenti alla Costituzione. Il Dna perfetto per consacrare la triade Dio, Patria e Famiglia. La famiglia delle tessere. 

Related posts