11 Maggio 2021 - 11:46 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CodroipoCinCin Exxx…Polzive!!! Indignazione per la sospensione del consiglio di ieri sera causa segretario su di giri. Gli Innovatori chiedono introduzione alcotest obbligatorio. Il giallo di un emendamento Fvg. Esclusivo

Codroipo il giorno dopo. Ha suscitato molta indignazione fra cittadini e consiglieri comunali l’imprevisto spettacolo che il segretario, clamorosamente fulminato dai fumi delle risorgive, ha mostrato ieri sera in auditorium. Non è stato possibile nemmeno iniziare i lavori fissati per le ore 18.30. Paolo Maniago, dopo aver guadagnato a fatica la posizione fra i banchi della giunta, si è fatto reggere dall’assessore Ganzit che ha notato le pessime condizioni del dirigente. Il profumo del trifoglio sprigionato dal dirigente, rendeva impossibile pilotare lo svolgimento dell’assemblea. Lavori sospesi e ri-convocazione a mercoledì 5 maggio. Tuttavia e sorprendentemente, si è riunita la giunta e ha regolarmente deliberato. Un giallo. Il rinvio del consiglio si tinge di giallo. 

La brutta pagina di Codroipo è stata rilevata dal Comitato degli Innovatori del presidente Valoppi che ha colto al volo l’occasione per chiedere l’introduzione dell’alcoltest a tutti i consiglieri, giunta e segretario prima di ogni consiglio o giunta.

Purtroppo il Medio Friuli è una di quelle aree del Friuli maggiormente colpite dalla Pandemía e per questo motivo il Circolo Innovatori rileva le preoccupazioni degli esercenti e dei titolari di pubblici esercizi soprattutto del Medio Friuli che, nonostante gli investimenti compiuti per adeguare i locali alle norme anti-Covid, il governo nazionale ha perseguito una linea punitiva contro gli esercenti. L’assurdità del limite temporale delle ore 22 per il coprifuoco, il vincolo della somministrazione di cibi e bevande riservato solo agli esercizi che possiedono spazi esterni, le perturbazioni stagionali che vanificano l’afflusso dei clienti, le esposizioni economiche dei titolari e le incertezze normative, precludono una positiva ripartenza. Per questi motivi il Circolo degli Innovatori sta raccogliendo le adesioni per farsi portatore degli interessi e delle istanze delle categorie maggiormente penalizzate del Medio Friuli per avviare un confronto col presidente Fedriga che ora si trova a dover ricoprire anche l’importantissimo ruolo di presidente della Conferenza Stato-Regioni. Gli Innovatori di Codroipo fanno sapere che il presidente della regione è forse uno dei pochi amministratori che ha avvertito più di altri le difficoltà del settore. «Confidiamo in lui – osservano i vertici del Comitato – che saprà risollevare le sorti del settore dei servizi del Medio Friuli con la garanzia che il centrodestra a Codroipo saprà delineare e affrontare le formidabili opportunità del dopo pandemìa».

Sul punto elettorale proprio in questi giorni di lavori del consiglio regionale era stata avanzata la proposta di anticipare le elezioni dei comuni in scadenza nel 2022 per rinnovarli al 2021. Un specie di election day amministrativo di tutto il Friuli. Proposta bocciata.  

Related posts