22 Aprile 2021 - 10:18 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CapitomboloFriulano Exxx…Polzive!!! Il sindaco di Pozzuolo del Friuli scrive a Leopost sui 100mila euri messi a bilancio per un bassorilievo: “Si é trattato di un refuso”. Peso il tacón del buso. Ma a chi la racconti? Testo Esclusivo

L’assessora alle politiche giovanili 〈politiche giovanili〉, sacrificata sull’altare del bidone friulano. Trattasi di Francesca Scalon. I fatti.

Turello e Massimilano Pozzo, consiglieri di opposizione del comune di Pozzuolo del Friuli, avevano scoperto un magheggio pasquale di alto livello elaborato dalla giunta del sindaco Lodolo con la sorveglianza del vicesindaco Bianco. In pratica si trattava di tirar sù 100mila euri per recuperare un’ancona votiva. I due consiglieri avevano scoperto che tra le pieghe del programma dei lavori pubblici e delle opere da realizzare era spuntata una voce relativa al recupero di un bassorilievo: importo 100mila euri. Robe da cappottarsi nel torrente. A quale impresa sarebbe stato affidato il lavoro di recupero?

Il 30 marzo si era riunita la commissione bilancio e il sindaco Lodolo affermò di non capire da dove saltasse fuori l’impegno di spesa. Oggi lo stesso sindaco chiarisce l’arcano scrivendo a Leopost:

“Nessun progetto e nessuna opera. Purtroppo è stato un refuso inserito per sbaglio dagli uffici. Una riga presa non si sa come dai vecchi bilanci delle passate amministrazioni e finita purtroppo nelle nostre opere. Fino alla penultima versione del bilancio non c’era. È stato tutto risolto con un emendamento della dottoressa Scalon che toglie finanziamento e opera. La giunta ieri ha recepito l’emendamento e corretto bilancio e opere pubbliche. Nulla di quelle elucubrazioni che hai fatto”. Benvenuti nel Friuli in festa. 

Related posts