28 Novembre 2021 - 5:39 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CaligoPalmanova Exxx…Polzive!!! Di Piazza Rock, Tellini formato assistenziale: Dipendenti comunali e ProPalma per sostenere il logorato centrosinistra. Per votare non serve il Green Pass.

Per votare non serve il Green Pass, ma la mascherina deve essere indossata.

Si è chiusa ieri sera a Palmanova la peggior campagna elettorale di tutto il Friuli. La causa va ricercata nello scandaloso atteggiamento da ducetto di periferia del candidato consigliere Francesco Martines, sindaco uscente. Dopo aver cacciato dalla squadra, con metodi poco democratici, la brillante vicesindaca Adriana Danielis, ha imposto ai suoi garzoni il più malleabile Giuseppe Tellini, il mediocre assessore uscente esaltato semplicemente per aver fatto il suo dovere. Cacciare la Danielis significa smentire tutte le paturnie sul rispetto delle donne che il PD strombazza da Trieste a Pordenone. Perchè la peggior campagna? perchè Martines, nella paura che Tellini non fosse stato in grado di reggere un confronto pubblico con Di Piazza, gli ha impedito la partecipazione. Sequestrata la cifra elettorale. Adriana Danielis avrebbe partecipato ai confronti e portato rispetto all’elettore. Conoscere per deliberare.

Il maneggione Martines preferisce invece agire nell’ombra, nella vischiosità delle segrete stanze del comune. Infatti ha assunto una persona, De Corte, con una selezione discutibile per due mesi e nel suo ufficio di staff. La risorsa è stata incaricata di seguire la parte politica del sindaco uscente a spese dei palmarini. Inoltre c’è la scandalosa operazione della Pro Palma il cui presidente Fiorino è smaccatamente impegnato per la campagna elettorale di Tellini.

Martines-Fiorino-Tellini hanno lacerato il punto di riferimento laico, apolitico e apartitico della Pro Palma. Uno sfregio vergognoso soprattutto nei confronti e nella memoria dell’illuminista Marco Piano.

Infine la chiusura di campagna elettorale totalmente di stampo assistenziale senza alcun afflato imprenditoriale, impolverita perfino dall’esempio del camioncino del comune di Palmanova, utilizzato per allestire il comizio di ieri sera. Una brutta pagina della stellare Palmanova, colpita da una congrega di candidati in naftalina eterodiretti da colui che, vincesse Tellini, resterà alla guida del comune di Palmanova per altri 5 anni. 

Related posts