9 Dicembre 2021 - 3:08 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CaligoEuropeo Exxx…Polzive!!! Forza Tragica celebra a Codroipo lo splendore di Trieste sui fondi del Pnrr: Friuli ignorato. Lo sbrego col sindaco Marchetti.

A fare gli onori di casa al convegno sul Pnrr in programma domani a Codroipo è stato invitato il sindaco di Trieste. In politica la forma è sostanza e infatti, del sindaco di Codroipo, padrone di casa, non c’è traccia. Il motivo è molto semplice.

I quadri nazionali di Forza Italia hanno convocato la popolazione domani sera in Villa per festeggiare il cospicuo bottino del piano di ripartenza europeo destinato a Trieste. La marginalità della classe politica friulana è certificata dall’elenco dei partecipanti allo show elettorale e nella distribuzione dei fondi in regione. Udine assente per i limiti fisiologici di Fontanini e la sua inutile squadra di centrodestra. Il resto della regione, malgrado il trombettiere Dal Mas si sforzi di elencare i benefici del potenziamento delle infrastrutture regionali, resta impacciata. E’ chiaro che la sfilata di domani sera assume un significato di campagna elettorale più che di progetti per il futuro della regione. La capitale del Friuli ne è l’esempio plastico. Vieppiù che è stato scartato dall’incontro anche il presidente del consiglio Fvg, ZaninMtf, che in questi ultimi mesi ha aperto, chiuso e riaperto, numerosi tavoli sul tema della “Ri-Partenza”. Per quanto riguarda il cuore dell’Europa, c’è la conferma che su 1,3 miliardi assegnati al Friuli Venezia Giulia sono stati stanziati a Trieste 416 milioni per il porto, 80 milioni per il Porto Vecchio e, novità, ben 49 milioni per l’ ovovia per collegare Porto Vecchio con Opicina, il cui funzionamento resterà sulla gobba dei contribuenti regionali come avviene da decenni per il “tram de Opcina”. Quasi la metà solo per Trieste!!! Udine e il Friuli non pervenuti, ovviamente, non avendo presentato nessun progetto credibile e contando meno di zero a Trieste e a Roma.

A dire il vero, nemmeno il Medio Friuli conta qualcosa, a parte organizzare convegni. Su Villa Manin nessun progetto di rilancio, sulla viabilità da e per la stazione ferroviaria, nulla, rassegne culturali zero. Anzi, il cuore del Friuli si è dimostrato carente anche rispetto al Consorzio Bonifica. Nessun amministratore di Codroipo sarà rappresentato nella prossima deputazione. I partecipanti alla tavola rotonda sono: Assessore Gibelli, il vice ministro Fratin, Dipiazza sindaco, Riccardi assessore, Savino assessore Ts, Giacomoni onorevole e Anna Bernini capogruppo Senato di Forza Traggica.

Related posts