28 Novembre 2021 - 10:05 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

ArpaFelix Exxx…Polzive!!! L’Agenzia Friulana retribuisce i soggetti in quiescenza. Il caso del direttore Stellio Vatta: 140 mila euri-anno fino al 31-12-2022.

 

Secondo rimbalzi regionali, Stellio Vatta classe 1956 e direttore dell’agenzia regionale per l’ambiente, si troverebbe in pensione. Una situazione giuridica diversa rispetto a quella inizialmente considerata all’atto del conferimento dell’incarico ricevuto da Fedriga nel giugno del 2019. Dal mese di giugno di quest’anno, malgrado la condizione di quiescenza, il direttore continua a ricevere il compenso di 12mila euri mese. Il dispositivo di legge del 2012 relativo alle cariche di società partecipate o agenzie, prescrive il divieto per le pubbliche amministrazioni di conferire incarichi direttivi, dirigenziali e cariche in organi di governo, a soggetti già lavoratori pubblici o privati collocati in quiescenza. Tale divieto non è assoluto in quanto è fatta salva la possibilità di conferire tali incarichi a titolo gratuito e con il limite di durata annuale. Il direttore Stellio Vatta è in pensione? se sì il suo incarico è a titolo gratuito? Nel merito la norma è molto chiara: “La modifica dello status del soggetto incaricato da dipendente a pensionato nel corso dell’espletamento del mandato e, quindi, la sopravvenienza di una situazione giuridica diversa da quella inizialmente considerata all’atto del conferimento dell’incarico, determina l’obbligo di applicare la normativa prevista per lo status sopravvenuto, con la medesima decorrenza e con il prescritto regime di gratuità”.

Stellio Vatta ha ricevuto l’incarico con decreto del presidente della Regione il 1° luglio del 2019 e scade il 31 dicembre del 2022, compenso 140mila euri anno. La procedura di selezione non era concorsuale. I candidati iscritti erano 21, la commissione ha approvato il seguente elenco dei candidati risultati idonei: Enrico Artini, Bruno Barbera, Michele Camisasca, Marco Cassin, Fabio Cella, Paolo De Alti, Paola Del Negro, Anna Lutman, Luca Marchesi, Gianni Menchini, Stefano Micheletti, Adriano Musitelli, Carlo Emanuele Pepe, Anna Toro, Stellio Vatta, Renato Villalta. 

Related posts