21 Giugno 2021 - 11:42 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

VeleniFriulani Exxx…Polzive!!! Gasparotto si dimette da presidente di AmbienteServizi: Da oggi il mio impegno sarà totale contro ampliamento Kronospan. Tutta la regione Fvg contro i ducetti Di Bisceglie e Agrusti. Esclusivo.

Isaia Gasparotto, fondatore e creatore della Spa Ambiente e Servizi si è dimesso dalla presidenza del consiglio. Ha inviato la comunicazione ai 23 sindaci soci e ai componenti del Consiglio di Amministrazione. Il caso dell’ampliamento della Kronospan a San Vito, i rischi per l’ambiente e la tossicità dell’aria sono all’origine di queste clamorose dimissioni. Gasparotto pensa alle future generazioni, alla qualità dell’ambiente e all’ecosistema. Il sindaco Di Bisceglie e il ducetto Agrusti, no. Uno sbrego formidabile che avrà conseguenze imprevedibili sull’assetto dei soci delle Confindustrie del Friuli Venezia Giulia. Da una parte chi combina industria e rispetto per l’ambiente, dall’altra i ruderi dell’800, gli squali che se ne sbattono delle future generazioni, della qualità dell’aria, del patrimonio biosferico del Tagliamento e delle falde acquifere. Sono quelli a favore dell’ampliamento della Kronospan nell’area di Ponte Rosso. Qui sta il punto. Ambiente&Servizi, azienda premiata a livello nazionale, ritiene che si possa fare impresa salvando l’ambiente, Confindustria Alto Adriatico, no. Con queste dimissioni, Gasparotto si è tolto una responsabilità che gli impediva di affrontare serenamente la battaglia contro l’ampliamento dello stabilimento che intossicherá tutta l’area della destra Tagliamento. Un camino altro 40 metri, simbolo dello scempio ambientale. “Da domani – fa sapere l’ex presidente – il mio impegno sarà raddoppiato a salvaguardia dell’ambiente”. In questo senso si legge la parte interessante delle dimissioni: Molte imprese concorrenti della provincia di Udine, hanno già manifestato la propria contrarietà al progetto Kronospan con sede a Malta. La battaglia è appena iniziata il cui primo obiettivo è quello delle elezioni comunali a San Vito al Tagliamento 〈16 per cento quote consorzio Ponte Rosso〉 il prossimo mese di ottobre. Il sindaco uscente Di Bisceglie ha già indicato il suo candidato. Vincesse, dovrà prendere ordini dal ducetto Agrusti e facilitare l’avvelenamento del Tagliamento e il prosciugamento delle falde acquifere.  

Related posts