1 Marzo 2021 - 2:54 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

RomborsiVirus Exxx…Polzive!!! L’INPS chiede indietro i 600 euri a Centis, Mattiussi e ai due sindaci Galizio e Salatin. Esclusivo.

La notizia pubblicata su “Il Gazzettino” di ieri, ha scosso il pianeta politico nazionale e regionale. L’INPS chiederà a duemila amministratori di riavere indietro il sostegno ricevuto nella primavera scorsa del bonus da 600 euri. Per il ministero del lavoro la carica politica non è compatibile con la richiesta di sussidi. L’indennità, seppur di cifre modeste, aveva fatto gola a consiglieri regionali e sindaci. Il Piccolo riporta i nomi dei percettori di indennizzo del Friuli VG: due consiglieri regionali, Mattiussi e Centis e i sindaci Daniele Galizio di Latisana e Dino Salatin di Caneva. 

Il sindaco del comune pordenonese ricorda la vicenda: «Sono un lavoratore autonomo e non vivo di politica, era un mio diritto». Dal canto suo Il sindaco di Latisana osserva: «Ho usufruito di una legge dello Stato, sono un imprenditore che dà lavoro a 5 persone, una follia se lo Stato mi revocasse il contributo». Stesso caso quello di Franco Mattiussi, finito nella bufera anche dei vertici del partito, assicura che non ci sono problemi: «Se dovesse arrivarmi la lettera di restituzione dell’indennizzo lo farò, nessun pentimento». Occorre dire che la Lega aveva sollevato la questione in Parlamento con un ordine del giorno al Milleproroghe cui aveva chiesto di risparmiare della restituzione del bonus gli amministratori dei comuni minori.  

Related posts