2 Febbraio 2023 - 12:03 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

LegaElettrosega Exxx…Polzive!!! E’ l’anno delle donne: Patrizia Pittaro si candida alla guida della Lega di Codroipo. A Martignacco scende in campo Michele Stella. Angelo Compagnon in pressing sulla lista Fedriga.

L’onda di Giorgia Meloni raggiunge anche il Friuli, almeno a giudicare dai parziali rilievi registrati in questi giorni nel pianeta centrodestrista friulano. Venerdì 27 gennaio, è convocata l’assemblea degli iscritti della Lega per Salvini premier di Codroipo, la sezione più importante del Friuli dopo Udine. L’uscente Ezio Bozzini ha già fatto sapere di non volersi ricandidare e quindi passerà il testimone ai nuovi aspiranti. La combinazione temporale è delicatissima vista l’incombenza delle regionali e la necessità di presentare una forte candidatura nel Medio Friuli che esca dal soffocamento di Fratelli d’Italia che, nella zona, farà scendere in campo poco meno di una decina di candidati. Chi ha formalizzato la propria candidatura a delegata di sezione è l’ex consigliera comunale Patrizia Pittaro. Una fedelissima di Fedriga e storica esponente del Carroccio locale. La sezione riunisce i comuni di Sedegliano, Varmo e Camino al Tagliamento. Un’assemblea che si presenterà divisa fra coloro che rispondono alla corrente di Dreosto-Zilli e quella di Fedriga-Roberti. Esclusa, per ora, la candidatura di Antonio Zoratti, deluso dalla conduzione dell’ultima campagna elettorale di Codroipo ma che punta ad altri obiettivi (regionali?). Non sono escluse, al fotofinish, altre candidature. Codroipo precede l’assemblea di Udine città e quella provinciale. Nella sezione di Fagagna è stato eletto delegato il consigliere comunale Alex Cecone che dovrà occuparsi anche della “grana” Martignacco. Nel comune alle porte di Udine il centrosinistra pare aver sciolto la riserva e indicato Michele Stella, capogruppo della Lista “Insieme per la Comunità”, come candidato sindaco. Resta in bilico la figura della vicesindaca Antonella Orzan che non pare in linea con Stella. Potrebbe costruire una formazione trasversale facendo sponda con un noto esponente del centrodestra. In quanto a Fratelli d’Italia, la coordinatrice Catia Pagnutti è al lavoro per trovare la sintesi fra un ventaglio di nomi fra quelli di Daniele Tonino, Marco Zanor e un terzo che viene tenuto in gran segreto. Dal piano comunale a quello regionale il passo è brevissimo e sul fronte candidature viene registrata un’intensa attività attorno alla sfera d’influenza del segretario regionale dell’Udc Angelo Compagnon. Dopo aver piazzato il sindaco di Tavagnacco Lirutti, il deputato di Povoletto pare abbia convinto il presidente regionale di Federcaccia Paolo Viezzi a sostenere come “esterno” la Lista del Presidente.

Related posts