28 Novembre 2021 - 6:36 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

GreppiaCarnica Exxx…Polzive!!! Stasera a Forni di Sopra la Lega di Gava-Mazzolini presenterà il clamoroso caso del primo sindaco italiano in duplex. Delibera e determina per se stesso incarichi milionari.

 

E’ un caso nazionale, forse unico nel suo genere. Il vice sindaco Giancarlo Dose, con decreto del luglio 2019, ha attribuito al sindaco Lenna del comune di Forni di Sopra le funzioni gestionali relative alle competenze dell’Area Tecnica e Tecnico Manutentiva. In pratica il sindaco presiede le riunioni e le delibere di giunta, le approva e da responsabile di area tecnica, si attribuisce gli incarichi dei lavori che saranno determinati.

Un conflitto d’interessi spaventoso che stasera la sottosegretaria Vannia Gava, Mazzolini, Bini e Maurizio Ferigo festeggeranno nella casa dei fornesi. Fra gli altri, il sindaco dovrà illustrare il progetto di 700mila euri denominato “Riqualificazione, ristrutturazione e rigenerazione area impianti sportivi: tennis, calcio, bocciodromo e strutture annesse” redatto dal responsabile del settore, sindaco e posizione organizzativa Marco Lenna che agisce come soggetto controllato e controllore. Lo stesso sindaco e responsabile dell’area tecnica aveva affidato il progetto definitivo/esecutivo relativo al goloso intervento a una vecchia conoscenza di Forni di Sopra: lo studio COOPROGETTI Scrl di Pordenone. Lo stesso studio che sta progettando la voragine milionaria del mostro-municipio da 5,8 milioni di euri.

Purtroppo, o per fortuna, la domanda è stata esclusa con la seguente motivazione: “Progetto non conforme…”. Secondo il sindaco leghista in duplex le cause di esclusione non sussistono e per questo motivo ha proposto ricorso avverso l’esclusione della domanda di contributo affidando l’incarico agli avvocati prof. Giorgio Orsoni, Pier Marco Rosa Salva e Paolo Brambilla del Foro di Venezia. Corrispettivo quantificato in € 1.900,00 di rimborso spese, CPA, Iva e contributo unificato.

A un progetto bocciato, un progetto salvato. E’ quello del mostro-municipio il cui costo complessivo è pari ad € 5.800.000,00.

In tema di investimenti e promozione sul territorio, non può mancare la gastronomia combinata col format televisivo di Fabrizio Nonis. Si tratta del “Progetto Forni di Sopra 2021” il cui costo è stato di € 18.400,00 a favore della ditta SCONFINANDO srl di Portogruaro (VE).

Infine PromoturismoFvg che ha concesso un contributo di € 401.200,00 a fronte di una spesa ammissibile di € 431.556,56 per l’esecuzione dell’intervento denominato: “Acquisto mezzi ed ampliamento rete di innevamento artificiale area Davost”.

Val Tagliamento illuminata d’oro per celebrare il sindaco leghista in palese conflitto d’interesse che si autoincarica i lavori che lui stesso ha deliberato in giunta. Novità dagli Enti locali Fvg il cui assessore leghista Roberti avalla. 

Related posts