19 Giugno 2024 - 5:05 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

FriulanoPantano Exxx…Polzive!!! Sospeso un concorso del comune di Udine per 6 funzionari amministrativi. Coglionati 550 candidati. La responsabile Finco invia una mail di rettifica agli aspiranti a mezzanotte.

 

Nel mese di agosto scorso, il comune di Udine aveva indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 6 Funzionari amministrativo contabili (categoria D). Numero degli iscritti 545. I responsabili dell’istruttoria sono Francesca Danzo, Francesca Contin e Maria Chimienti. Il Responsabile del procedimento è la segretaria generale Francesca Finco. Il pool dei “responsabili”, forse a causa del periodo natalizio, ha perso improvvisamente la tramontana ed è scoppiato il caos. Pochi giorni dopo la pubblicazione degli esiti delle prove scritte, cui avevano partecipato 545 aspiranti, è stato diffuso l’elenco di coloro che avevano superato la prova e ammessi all’orale: 88. Purtroppo, la macchina burocratica di palazzo D’Aronco dev’essersi inceppata e la segretaria Francesca Finco è stata costretta, firmando una determina alle 23 e 30 del 29 dicembre 2022, a sospendere il concorso. Gli 88 convocati all’orale rimasti a bocca aperta. Ma al caos si aggiunge la tinta di giallo: Mercoledì 28 dicembre, alle ore 11,38, dagli uffici comunali era stata spedita una mail a tutti gli iscritti al concorso (!!) chiedendo loro di inviare una copia del titolo di studio (laurea) prevista dal bando; solo 10 minuti più tardi, gli stesi uffici, avevano inviato una mail di rettifica della precedente in cui si invitava gli iscritti a produrre la documentazione in oggetto; la seconda mail era rivolta solo ai candidati che avevano superato la prova scritta. Entro il 2 gennaio. Gli aspiranti traumatizzati. Va ricordato che al momento dell’iscrizione al corso non era previsto l’invio del documento di autocertificazione del titolo di studio. Chi è il titolare della clamorosa svista?

Per rimediare alla figuraccia e alla presa per il culo subita dai 545 aspiranti la responsabile del procedimento decide, motu proprio e in orario bagordiano (23,32 del 29 dicembre), di sospendere il concorso “per verifica requisiti di ammissione”. Per una sorta di allineamento epifanico, il  Comune di Udine aveva organizzato per dicembre tre appuntamenti “alla scoperta di un vero mistero accaduto l’Epifania” di un tempo lontano. Che ne sarà dei magnifici 88?

Related posts