22 Giugno 2021 - 12:18 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

De MonteAmato Exxx…Polzive!!! Riccardi inguaia Tonutti. Dopo le denunce del candidato Gagliardi, il caso finisce in Procura. La balla su Mione raccontata dall’assessore-Pilato in commissione. Esclusivo

Né Mione né De Monte sono direttori di struttura bensì, per aggirare l’ostacolo concorsuale, sono facenti funzioni. L’assessore saltafossi Riccardi, durante l’ultima adunanza in 3a commissione, ha esercitato il ruolo del peracottaro cui i presenti non gli hanno creduto. In realtà, la sua relazione non era stata richiesta e per questo motivo, l’opposizione non vuole perdere altro tempo in moroteismi vischiosi e venire al sodo e ha ri-chiesto una nuova convocazione della 3a commissione per audire il direttore dell’Arcs Giuseppe Tonutti. Non è gradita la presenza del delegato alla sanità.  

Dopo le denunce contro i vertici della sanità Fvg annunciate da Pasquale Gagliardi (vedi Leopost del 5 giugno), uno dei 4 candidati al concorso per dirigere la Sores, spunta un esposto in Procura. Ipotesi di presunto abuso d’ufficio relativamente alla sospensione del concorso per la direzione della Struttura di emergenza regionale già istruito. Sanità friulana precipitata nel caos per accontentare il prossimo pensionato, e non vaccinato amico dell’assessore Riccardi, Amato De Monte.

Né sanitari né esponenti politici ritengono la faccenda chiusa. Per questo motivo, dopo l’insoddisfacente audizione della settimana scorsa, e l’esibizione non richiesta dell’assessore Riccardi, i consiglieri regionali Zalukar, Moretti, Honsell, Dal Zovo, Centis, Moretuzzo, Santoro, Liguori, Bidoli, Conficoni, Cosolini e Ussai hanno richiesto un nuovo confronto con il direttore Tonutti, necessario per approfondire le ragioni della sospensione del concorso per il direttore della Sores che sarebbero viziato da paurosi profili di illegittimità. I consiglieri si sono rivolti con una lettera al presidente del consiglio Zanin-Mtf e al presidente della 3a commissione Ivo Moras affinché venga riconvocata la 3a commissione. Le modalità di nomina del non vaccinato De Monte, sono, secondo l’opposizione, allucinanti. Il punto di crisi sono le parole del direttore Tonutti: “La scelta di De Monte è stata presa da me in accordo con lui”. Un abuso che, secondo i consiglieri sottoscrittori, viola le norme previste dalla legge sulle nomine a direttore di Struttura Complessa. A margine dei lavori della settimana scorsa è emersa anche la questione Mione, assunto dopo che Antonaglia era andato in pensione. L’attuale direttore, che andrà in quiescenza col 1°agosto, non è mai stato direttore, bensì solo facente funzioni. Le stesse modalità con cui si ritiene di nominare De Monte.

Riccardi-Tonutti hanno scelto la via del direttore facente funzioni per aggirare l’ostacolo del concorso pubblico per la direzione della Struttura. Un escamotage vergognoso che scaraventa la nostra regione nel fondo latrinoso delle raccomandazioni, dei favori e delle spintarelle esercitate dai politici per assecondare i propri ruffiani. Sanità infetta, Friuli malato.

Related posts