28 Novembre 2021 - 10:34 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

ConsorziatoDegenerato Exxx…Polzive!!! Un Consorzio bonifica trasformato in latrina di scambio voti. Irritazione fra i 40 eletti della Bonifica. Ai primi di dicembre i nomi dei 12 consiglieri della deputazione.

La prossima settimana i 52 eletti fra Consorzio e Comuni nel consiglio, eleggeranno a loro volta 12 consiglieri che faranno parte della rinnovata deputazione del Consorzio e saranno così ripartiti: 9 in quota Bonifica Friuli Centrale scelti fra Coldiretti-Cia-Confagri e Acque-TerreFriulane e 3 in rappresentanza del peggio che la politica possa esprimere: i rappresentanti dei comuni. I 12 consiglieri dovranno eleggere – com’era prevedibile – Rosanna Clocchiatti (50mila€/anno) alla carica di presidente e i due vice presidenti (20mila€/anno a testa più rimborso spese). Certa la scelta del manzanese Macorig in quota e in quota comuni, mentre non ancora definito il nome del vice in rappresentanza del Consorzio. Venier Romano ha dato la propria disponibilità.     

Per ragioni vischiosamente elettorali che interessano solo il clan del presidente del consiglio regionale Zanin-Mtf, la governance del Consorzio sarà tutta spostata a Est del Friuli: Buttrio 〈…〉 e Manzano si prendono le due vice presidenze con il comune di Pagnacco che esprimerà il presidente-bis. Si capisce che l’aria, soprattutto all’interno dei soci del Consorzio è diventata soffocante e maleodorante. I giochi spartitori con cui sono stati eletti i 12 rappresentanti dei comuni all’interno del consiglio dei 52, hanno irritato i soci del Consorzio che sono stati travolti dall’avidità della peggior politica di provincia. Il clan di ZaninMtf, pilotato dal luogotenente sul campo Fabrizio Pitton, si è letteralmente impadronito dell’organo i cui compiti sarebbero quelli di attingimento per l’irrigazione dei campi. Questa volta però in ballo ci sono voti, preferenze, potere, e angoscia di restare a casa al prossimo giro delle regionali. La concorrenza è ben nutrita e ZaninMtf è alla disperata ricerca di sistemare in più caselle possibili i suoi portatori d’acqua in modo da assicurarsi un buon numero di preferenze: Macorig, Pitton, Treleani, Benigno, Carlo Teghil, sono le teste di serie che dovranno promettere futuro, benessere e felicità a chi porta foraggio nella greppia del forzista. Obiettivo 3.000 voti per scalzare Bini e Riccardi e puntare al pilotaggio della giunta. 

Related posts