23 Aprile 2021 - 6:37 am


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CataKlismaSappada Exxx…Polzive!!! Scintille da urlo fra Moretti e Mazzolini. Ri-esplode la velenosa questione degli impianti Gts. Le resistenze del commercialista di area Lega, Giorgio Siciliani. Fedriga su tutte le furie. Esclusivo.

Di chi sono gli impianti del polo sciistico di Sappada? Linea rossa, anzi arroventata sull’asse Trieste-Udine-Sappada. Un caso di disordine centrodestrista Fvg che la buona volontà del vice presidente del Consiglio regionale Mazzolini non riesce a scongelare. Il petardo lo fa esplodere il capogruppo dei Dem Diego Moretti dopo aver appreso che la regione Friuli Venezia Giulia, con deliberazione di data 18 dicembre 2020, ha riconosciuto alla Regione Veneto 207 mila euri a titolo di ristoro concesso alla società GTS S.r.l.

Sulla questione, l’esponente del PD ha depositato un’interrogazione velenosa, arricchendola di richieste di ulteriori chiarimenti rispetto a rinnovati progetti d’investimento di risorse pubbliche nel polo sciistico Sappadino. Perchè proprio Sappada? Secondo Moretti ad oggi: “è ancora in corso un contenzioso fra la società GTS S.r.l e l’Amministrazione regionale FVG. Non ci sono conferme se si sia riusciti o meno, ad addivenire alla stipula di tutti gli atti di acquisizione degli impianti e delle piste in questione…”. Moretti insiste, “Prima di investire significative risorse pubbliche in nuove strutture, è il caso che queste siano effettivamente in possesso della Regione Friuli Venezia Giulia. Questo vale anche per gli impianti sciistici di Sappada che non sono ancora entrati a far parte del patrimonio regionale”.

La questione assume una connotazione politica tutta interna alla Lega. Che risale al 2019. In quel tempo, i vertici regionali andarono su tutte le furie e Fedriga e Bini minacciarono lo stop alle trattative con la Gts. Nel mirino era finito il commercialista udinese Giorgio Siciliani marito dell’assessora al bilancio del comune di Udine Laudicina. Il commercialista resisteva sull’operazione di cessione degli impianti di risalita di Sappada, o meglio di una parte di essi, quelli in mano all’azienda Gts che ne ha rilevato la proprietà nel 2015 dal fallimento della Ski Program. Alcuni amministratori di Sappada, fra i quali Alessandro Mauro osservavano: “vista la totale mancanza di comunicazione di GTS nei confronti dei cittadini di Sappada ed anche, come viene detto, nei confronti degli stessi soci della società, appare facile oggi affermate che da parte della Regione non c’è stata chiarezza. Gli impianti, i rifugi e le attrezzature sono state comprate dal tribunale da GTS per 700.000 euro, oggi – conclude Mauro – la Regione Friuli Venezia Giulia offre a GTS una cifra ben superiore”. In questa trattativa s’incastra una diatriba Friul-Giuliana tutta interna alla Lega. Il Clan di Udine, composto da Siciliani-Laudicina 〈vedi nomina Raggi Net e Milesi alla Quiete〉 governa a proprio piacimento il capoluogo friulano vista la debolezza del sindaco. I vertici di Trieste soccombono alle resistenze del commercialista di Udine che non facilita la soluzione del contenzioso con la GTS di Sappada. Per questo motivo sia Fedriga che il segretario Dreosto stanno alla larga dell’enclave udinese, sempre più isolata.  

Sei mesi fa l’amministrazione comunale di Sappada diffuse questo dispaccio:

“Il Comune di Sappada esprime amarezza per l’ennesimo rinvio della conclusione dell’iter per il perfezionamento della cessione degli impianti a fune di proprietà di GTS s.r.l. a PromoturismoFVG. Nel pomeriggio di ieri (30 luglio 2020) il Presidente Gomiero ha comunicato all’Amministrazione che, pur a fronte dei rilevantissimi sforzi economici già compiuti dall’Ente regionale, i privati hanno ritenuto di non presentarsi davanti al notaio, senza fornire alcuna giustificazione. Tale scelta rischia purtroppo di ripercuotersi negativamente su tutta la comunità sappadina, poiché impedirà a PromoturismoFVG di dare corso agli investimenti già programmati, che non possono certo essere compiuti su beni di proprietà – ancora – di GTS s.r.l.

Related posts