18 Ottobre 2021 - 5:02 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

CannoneMonfalcone Exxx…Polzive!!! Ipotesi hackeraggio dietro al bestemmione apparso sui led a scorrimento del money transfer. Il titolare si difende.

Fonte Il Goriziano:

È stata una sorpresa anche per lui, che si dice totalmente estraneo alla vicenda. Rejaul Haq Raju titolare del punto di transfer money a Monfalcone finito al centro della polemica per una bestemmia sulla propria vetrina, si dice totalmente estraneo alla vicenda. Lo fa attraverso un video condiviso sui propri canali social, in cui denuncia lui stesso la scritta comparsa sul led. Spiega di aver saputo del fatto questa mattina, solo dopo che la polizia locale lo aveva contatto prima dell’orario di apertura.

“È una parola che non possiamo nemmeno pronunciare” spiega, amareggiato per quanto successo. “Ho controllato subito il mio cellulare” davanti gli agenti, scoprendo che qualcuno gli aveva hackerato l’accesso al wifi del negozio, riuscendo a cambiare la scritta da remoto. “Questo ha scritto la parola brutta per far fare brutta figura a me. Sono andato al commissariato e ho fatto la denuncia, il responsabile so che sono il portavoce della comunità e del centro islamico”. Raju è infatti a guida dell’associazione culturale islamica locale.

“Lui vuole provocare e creare problemi tra monfalconesi e bengalesi. Vogliamo essere protetti, siamo commercianti. Chiedo anche alle forze dell’ordine di aiutarmi, ci sono anche altre due negozi che non hanno avuto problemi. Sanno che sono il portavoce dell’Islam a Monfalcone”. Molti i messaggi a supporto del negoziante da parte della comunità straniera e non solo. Appena emerso il fatto la sindaca Cisint si è riservata di sporgere denuncia per quanto scritto sulla vetrina.

Related posts