23 Aprile 2021 - 7:23 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

AllarmeKronospan Exxx…Polzive!!! Il progetto di ampliamento della struttura rischia di pregiudicare la candidatura del fiume Tagliamento a Riserva della Biosfera Unesco. Trema l’assessore Scoccimarro. Esclusivo.

Il progetto di ampliamento della Kronospan-Italia all’interno del Consorzio Ponte Rosso di San Vito al Tagliamento (Pn), rischia di pregiudicare la candidatura dell’area del fiume friulano a Riserva della Biosfera Unesco. La Kronospan-Italia produce pannelli truciolari ricavati da legno riciclato. L’investimento previsto per il nuovo impianto è di circa 200milioni di euri, 600mila tonnellate di rifiuti legnosi saranno fatte confluire nell’area del Consorzio. Previsto il passaggio di circa 150 camion al giorno che dovranno trasportare il rifiutaggio proveniente da tutta Italia e 127 mila metri cubi all’anno d’acqua saranno prelevati dalle falde del sottosuolo sanvitese. I residenti sono in allarme e l’associazione AQUA, del presidente Bortolussi, osserva: “la prossimità dell’installazione sul fiume Tagliamento, rischia di alterare il quadro atmosferico ed ambientale di vaste aree e di conseguenza potrebbe inibire la proposta di candidatura dell’area del Tagliamento a Riserva della Biosfera Mab (Man and Biosphere) Unesco”. Va ricordato che la giunta regionale aveva dato mandato a Scoccimarro, assessore regionale all’ambiente del Friuli Venezia Giulia, di presentare al ministero della Tutela del Territorio e del Mare la candidatura. Le Riserve della Biosfera nascono proprio per promuovere l’interazione tra l’uomo ed il proprio ambiente, mentre il titolo di patrimonio mondiale dell’umanità mira alla conservazione ed alla tutela di patrimoni culturali riconosciuti per il loro valore universale e quindi riguarda un’altra sfera di azione. La Kronospan ha inoltrato alla regione la domanda per ottenere il Provvedimento autorizzativo unico regionale. 

Related posts