28 Novembre 2021 - 9:59 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

FVG, Il Deuteronomio prevalga sulle scelte delle aperture domenicali

“Sei giorni faticherai e farai ogni lavoro, ma il settimo giorno è il sabato per il Signore Dio tuo: non fare lavoro alcuno né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava né il tuo bue…”
Da Mosè in poi, i sacerdoti leviti avevano predicato le nuove condizioni di vita sia politiche che economiche di quel tempo.
Tanto tempo fa.
Oggi, la regione FVG è interessata al perfezionamento di un provvedimento legislativo che, in sostanza, consente l’apertura dei negozi anche la domenica. Si discute animatamente, addirittura alcune associazioni di categoria hanno scomodato il secondo discorso del Deuteronomio di cui sopra. Ma che c’entra? Infatti, che c’entra.
Si parta dal presupposto che la nostra regione, per chi non lo sapesse, sono friulano! , presenta tutte le caratteristiche di un territorio a vocazione turistica. Si considerino tutti gli investimenti attorno al brand “FVG” che l’amministrazione regionale compie, si aggiunga che lo slogan ideato per identificare il popolo friulano è “ospiti di gente unica” e che la regione è inserita in uno snodo geografico strepitoso per il commercio, per il turismo e per il patrimonio culturale che può offrire, si consideri tutto questo, e noi che facciamo? ma chiudiamo i negozi of course!
Chi vuole fare l’evangelico lo può fare, tranquillamente, nessuno glielo impedisce. Tuttavia è bene ricordare che il commercio non va mai in ferie, non è il metalmeccanico, l’artigiano, o il carrozziere. Si tratta di servizi che, piaccia o no, ci consentono di avere quelle comodità che rendono la vita più effervescente e vivace. Provate a fare un giro la domenica nei supermercati aperti, a parte la massa di persone, ma non vi pare che sia comodo fare la spesa nei giorni festivi?

Related posts