21 Giugno 2021 - 11:37 pm


Il blog dei badilanti

radiobadile@gmail.com
Breaking News

Evasione di circa 2milioni di euri grazie al commercio di opere d’arte. Pordenonese nei guai.

La Guardia di finanza di Spilimbergo ha condotto una complessa indagine, delegata dalla Procura della Repubblica di Pordenone, nei confronti del noto esperto d’arte in tutta Italia Giovanni Granzotto di Sacile che si dichiarava quasi indigente ma che invece manteneva un alto tenore di vita essendo, tra l’altro, proprietario di immobili nelle province di Pordenone e Udine e a Venezia.

Le indagini, condotte dagli uomini della Tenenza di Spilimbergo, hanno permesso di riscontrare come il professionista, attraverso una sua società attiva nel settore, sistematicamente effettuava operazioni di compravendita di quadri e opere d’arte “a nero”, perfezionando i pagamenti con modalità tese ad eludere indagini finanziarie. Accertata un’evasione fiscale pari a circa 280.000 euro. Per questo motivo, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pordenone, ha disposto il sequestro preventivo per 1.064.000 euro, eseguito dagli uomini delle Fiamme gialle spilimberghesi su disponibilità finanziarie e beni immobili riconducibili alla società e all’esperto d’arte. Coinvolta anche la moglie Maria Pia Morassi.

Related posts